Euler Hermes certifica la Rete agenziale con il corso Export Management

25.07.2016
 

Export_certified4

ROMA, 25 Luglio 2016 - Euler Hermes, società del gruppo Allianz e leader mondiale dell’assicurazione del credito commerciale, in collaborazione con la Business School de Il Sole 24 Ore ha appena ultimato la formazione delle 27 Agenzie Generali con il corso di “Export Management”. Uno step determinante che completa un lungo ciclo di formazione sull’export, driver determinante per la crescita economica del Paese.   

 

Il tema dell’export e dell’internazionalizzazione è infatti cruciale per le piccole e grandi imprese del nostro Paese anche in considerazione del perdurare di una situazione di bassa crescita nel mercato domestico. Per le oltre 210.000 imprese che ogni anno si recano in modo continuativo o spot all’estero, c’è bisogno di figure professionali che abbiano le competenze e che possano svolgere il ruolo di consulenti per accompagnarle sui mercati esteri con i corretti strumenti.

 

Il percorso formativo sviluppato durante le giornate di training ha toccato infatti aspetti puramente strategici per l’internazionalizzazione come le fonti informative e i relativi canali di entrata fino ad approfondire nel dettaglio le forme di pagamento internazionale suddividendo gli ambiti comunitari ed extracomunitari.

 

Una delle chiavi del nostro successo sul mercato sono gli investimenti in formazione alla rete agenziale – ha dichiarato Andrea Misticoni, Direttore Commerciale Euler Hermes Italia. Gli Agenti Generali, sono una figura chiave nella nostra strategia commerciale, rappresentano il primo contatto di Euler Hermes con le imprese del territorio e in quanto tali devono avere tutti gli strumenti e la formazione per diventare il consulente per le scelte e le strategie di breve e lungo periodo Abbiamo iniziato un percorso formativo sulle tematiche export già da alcuni anni e i riscontri sono stati molto positivi sia da parte della rete di vendita che dal mercato. Siamo certi che questa strada intrapresa sia quella giusta sia per mantenere che per accrescere la nostra leadership di mercato in Italia”.